Autoliquidazione: servizi di ricezione attivi fino al 20 maggio

Sul filo della scadenza, con nota interna n. 7638 del 14 maggio 2019, l’INAIL fa presente che i servizi di ricezione delle dichiarazioni delle retribuzioni, nonché della comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte, rimarranno attivi fino alle ore 24 del 20 maggio prossimo, considerando regolare la relativa trasmissione e ciò per garantire la corretta ricezione dei flussi telematici.

Rimane ferma, in ogni caso, la scadenza di legge per il versamento del premio stabilita al 16 maggio 2019.

L’Istituto, inoltre, ricorda le istruzioni già fornite con nota n. 5453/2019, con la quale ha suggerito alle aziende e loro intermediari, in caso di particolare difficoltà per la quantificazione del premio legato alla nuova tariffa, di provvedere al pagamento entro il 16 maggio sulla base degli elementi contenuti nelle basi di calcolo comunicate dall’Istituto, fermo restando l’impegno dello stesso a intervenire successivamente alla scadenza dell’autoliquidazione per le opportune verifiche e gli eventuali interventi correttivi, senza aggravi per le imprese.